L´ESTATE DELL´AMICIZIA di Volker Weidermann

A metà strada tra il saggio e il romanzo, L´estate dell´amicizia di Volker Weidermann racconta dell´estate 1936, che alcuni scrittori ed intellettuali esuli — tra cui spiccano Stefan Zweig e Joseph Roth — trascorsero a Ostenda, località balneare belga. Lì, sul Mare del Nord, parlano della Germania di Hitler, dell´annessione dell´Austria, della loro condizione e dei loro libri (non quelli bruciati e vietati, ma quelli che scrivono e che pubblicano con editori tedeschi anch´essi in esilio), ma cercano soprattutto di dimenticarsi degli eventi storici e di godersi, almeno un po´, una spensieratezza da vacanza.

Continue reading