ANNA di Cetta De Luca

Cetta De Luca, con il suo ultimo lavoro, dà voce, ancora una volta, ad una donna. Lo fa con la consueta sensibilità, ma forse con una maturità diversa rispetto alle sue precedenti opere (già vi ho parlato, in passato, di Colui che ritorna e Nata in una casa di donne).

La storia di Anna è davvero un’odissea moderna” ai tempi del secondo conflitto mondiale: una storia che parla di attesa, di un tempo denso e dei suoi imprevedibili accadimenti. Ma vi è di più, un valore aggiunto rispetto all’opera letteraria in sé: il romanzo è ispirato a fatti reali che avevano tanto acceso la fantasia dell’autrice, bambina.

Primo pomeriggio di inizio settembre del 1937 in un paesino del Sud Italia: le famiglie Lojacono e Buonomo stanno combinando il matrimonio di Annina con Angelico.

Annina Lojacono all’epoca aveva sedici anni, e tutti la consideravano una cavalla selvaggia. […] Si diceva che amasse uscire di notte per andare in riva al mare.

Angelico, già ventiquattrenne, l’ama in silenzio da anni, e quasi non gli sembra vero di aver ottenuto il consenso del di lei padre a convolare a nozze nel giro di due mesi.

Annina cerca di sfuggire ad un matrimonio imposto, con un uomo che non conosce e che neppure le piace.

Io voglio un uomo che mi stia almeno alla pari quando si vendemmia; e che mi faccia arrossire la sera. Non voglio uno che mi accarezzi mentre dormo.

È forte Annina e, come non la spaventano i lavori pesanti nell’azienda vinicola di famiglia, non la spaventa neppure andare contro le convenzioni sociali.

Il padre di Annina prova a domarla − “Bisogna prendere la cavalla per la criniera e tenerla ferma. E per farlo servono la carota e il frustino.” −, il fratello Ernesto le parla dell’amore, lui che sa cos’è anche se lo nasconde al mondo. Angelico, disperato per il rifiuto e dilaniato dal dubbio, invece non trova pace: “Meglio sparire, fuggire lontano, piuttosto che subire tutto questo.

Lo spiegarsi degli eventi, tra fiordalisi e tragiche incomprensioni, li porta infine ad innamorarsi e sposarsi con convinzione e gioia. È un amore destinato, però, ad essere intrappolato da subito e per lungo tempo tra le maglie della Storia, che chissà se riuscirà ad avere la meglio sulla distanza (fisica ed affettiva) e sull’attesa.

Angelico si fa Ulisse che lottando tra vita e morte sogna il ritorno alla sua Itaca, Annina si fa Penelope che tesse una tela fatta di rancore, di dolore e di nostalgia.

Ad Annina pareva di non avere fatto altro nella vita. Aspettare. […] Nulla che dipendesse da lei però, solo un destino da compiere. E questo non lo tollerava.

Il tempo passa tra sempre nuove difficoltà, il mare resta il suo rifugio e la sua consolazione. Annina diventa Anna, anche se nessuno intorno a lei sembra accorgersene. Anna supererà il dolore, la “favola dell’amore che fa nascere altro amore” sarà a lieto fine?

L’autrice conferma la sua capacità di comprendere e raccontare l’animo umano e le sue infinite sfaccettature, e conferma la sua capacità di narratrice intrecciando, alla storia d’amore e di guerra di Anna e Angelico, le vicende di un paesino in cui tutti pensano di sapere tutto di tutti, ma così non è: segreti verranno rivelati e altri taciuti, prospettive verranno ribaltate, convinzioni verranno messe in discussione. Mentre la natura, così come fa da quando è nato il mondo, continua e sempre continuerà a fare il suo corso.

La scrittura di Cetta De Luca, anche questa volta, è pulita ed essenziale ma, a tratti, diventa talmente evocativa da farsi poetica. L’editing è piuttosto carente, “compensato” però da una copertina splendida, opera di Marta Sorte. Una donna sta inginocchiata dentro una clessidra, la sabbia le scivola addosso: proprio come il tempo imprigiona Anna e scorre lentamente su di lei, che alla fine del percorso si troverà molto diversa, eppure pur sempre la “cavalla selvaggia” dei suoi sedici anni.

 copertina_anna_cetta_de_lucaAutore: Cetta De Luca

Titolo: Anna

Pagine: 121

Editore: Watson

Prezzo: € 2,49 (e-book)

Acquistalo subito su Amazon!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *