NATA IN UNA CASA DI DONNE di Cetta De Luca

Agli inizi di giugno è uscita la versione digitale di Nata in una casa di donne, secondo romanzo di Cetta De Luca pubblicato in cartaceo da L’Erudita, e, visto che il primo mi aveva decisamente entusiasmata (la mia recensione a Colui che ritorna la trovate qui), ne ho subito approfittato.

Questa volta, Cetta De Luca ci racconta di Lucia e della “casa di donne” in cui è nata: il padre, infatti, tra moglie e quattro figlie, è decisamente in minoranza.

E Lucia, a sua volta, ci racconta della sua vita, dall’infanzia all’età matura, in una famiglia particolare ma che è uguale a tante altre (potremmo ribaltare il famoso incipit: se è vero che “ogni famiglia infelice è disgraziata a modo suo”, è vero anche che ci si può sempre riconoscere nelle disgrazie altrui): il complicato rapporto con la madre, quello ancor più complicato — perché fatto di troppi silenzi — con il padre, quello con le tre sorelle minori per le quali lei è l’ “esempio”.

Nello sfondo, l’Italia che cambia e che, dagli anni del boom economico, arriva a svoltare il nuovo millennio (e nella “casa di donne” arriva anche qualche nipotino maschio…).

Cetta De Luca indaga le relazioni familiari e, in particolare, si sofferma sul legame tra Lucia ed il padre, apparenetemente assente ma in realtà presenza decisiva e fin troppo “ingombrante” nella vita della sua primogenita, che da sempre smania per le sue attenzioni e vuole renderlo fiero di lei.

Una storia con un lieto fine che non è scontato, non è forzato, ma soprattutto non è stucchevole: un finale semplice, come delle volte è semplice recuperare un rapporto che si credeva spezzato e che invece torna più forte che mai. Ed è un finale straordinariamente bello, emozionante, commovente.

La scrittura di Cetta De Luca, che tanto avevo apprezzato già in Colui che ritorna, si conferma pulita ma anche profondamente evocativa — e come ci riesca, lo sa solo lei.

A dispetto del titolo, Nata in una casa di donne non è assolutamente un libro rivolto solo ad un pubblico femminile. Anzi, tutti gli uomini — specie se padri di figlie femmine! — dovrebbero leggerlo, per riuscire a capirci un po’ di più…

copj170.aspAutore: Cetta De Luca
Titolo: Nata in una casa di donne
Pagine: 104
Editore: L’Erudita
Prezzo: € 11,00 (brossura); € 2,68 (e-book)
Acquistalo subito su Amazon in cartaceo oppure in e-book!
 

 

 

2 pensieri riguardo “NATA IN UNA CASA DI DONNE di Cetta De Luca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *