Bonn e la scrivania di Beethoven

Ieri sono stata a Bonn, che è un gioiellino. E sono andata a trovare il suo figlio più famoso, Ludwig van Beethoven. In Bonngasse 20, nel cuore del centro storico, si trova la sua casa natale, oggi casa-museo splendidamente allestita.

Potreste obiettare che qui di solito si parla di turismo letterario. E avreste ragione. Ma alla Beethoven-Haus non c´è solo tanta musica, ma anche tanta carta… e una scrivania notevole.

Leggi tutto “Bonn e la scrivania di Beethoven”

Lista 30 x 30: facciamo il punto

Sono passati quasi sei mesi da quando mettevo online la mia lista 30 x 30: l´idea – balzana, o forse no – è di fare 30 nuove cose entro i miei 30 anni.

Ero partita dal presupposto che di questa lista non interessasse nulla a nessuno, eppure gli scorsi mesi mi avete scritto per chiedermi, un amico mi ha regalato La donna di trent´anni di Balzac, un´amica mi ha regalato una guida di Amsterdam, un´altra amica mi ha mandato via e-mail la ricetta della panna cotta: insomma, la state prendendo seriamente. E io un po´ vi ringrazio di cuore e un po´ ho l´ansia da prestazione.

A che punto siamo? Procediamo, lentamente ma procediamo. E ho nuovi “bonus” da inserire in calce alla lista.

Leggi tutto “Lista 30 x 30: facciamo il punto”

Book Dreams, i buoni propositi letterari

Quest´anno parteciperò anche io a Book Dreams, la bella iniziativa promossa da Bruna del blog Il Mondo di Athena. Dal 26 dicembre al 6 gennaio sui principali social network i lettori condivideranno ogni giorno un proposito letterario per il nuovo anno: dodici libri, uno per ogni mese.

Mi troverete sulla pagina Facebook e su Instagram, in conclusione farò anche qui un post riepilogativo così non ci perdiamo i buoni propositi per strada.

In attesa del 26 dicembre, ho chiesto ad alcuni partecipanti di anticiparmene uno e ne è uscito fuori un bel pezzo per Il Club del Libro.  Il mio è il saggio L’arte dell’attesa (trad. D. Idra, add editore) di Andrea Köhler, nell´articolo vi spiego anche perché.

Book Dreams: i buoni propositi letterari del blogger

Libri che ci mancano

Oggi Giacomo Verri mi ospita sul suo blog, per la rubrica Libri che ci mancano, dandomi la possibilità di raccontare di uno dei miei autori preferiti, Harry Mulisch, e dei suoi suoi libri – purtroppo, in Italia, da troppo tempo fuori catalogo o mai tradotti. Qui trovate l´articolo.