COME IN UN FILM di Régis de Sá Moreira

Come in un film (trad. Daniela Almansi, NN Editore) di Régis de Sá Moreira è un romanzo decisamente originale, definito a ragione “un´autentica prodezza narrativa” da L´Humanité. L´autore, metà brasiliano e metà francese, già autore di sei romanzi di cui due tradotti in Italia (Il libraio e Marito è moglie), con questa sua ultima opera si cimenta in un´operazione particolarissima: Lui e Lei raccontano la loro storia in un unico serratissimo dialogo, scritto proprio come una sceneggiatura cinematografica.

Ciascuno in prima persona e in presa diretta, Lui e Lei raccontano la parabola del loro amore: le inevitabili tappe che portano, dopo un inizio tutto sesso e tramonti, alla noia, alla frustrazione, alla ricerca di un proprio spazio nella coppia e nel mondo.

Lui: Ci capita di essere felici.

Lei: Molto felici, anche.

Lui: Ma quasi mai allo stesso momento.

Lei: È come se nell´appartamento la felicità esistesse in dosi limitate: se uno dei due la usa, l´altro rimane senza.

Con una massiccia dose di ironia, i due rivelano pensieri mai detti ad alta voce, abbandonano ogni ipocrisia e pudore per consegnarsi al lettore – che più che lettore è davvero spettatore.

Attorno a loro, tantissime “comparse” contribuiscono a rendere ancora più incalzante il ritmo della narrazione: non solo persone che hanno fatto in qualche modo parte della loro storia, ma anche Harry Potter, Gabriel García Márquez, gli spermatozoi, lo scrittore di dialoghi in sciopero, il Papa.

Lui: Tutti ci chiedono e quando arrivano questi nipotini?

I loro futuri figli: Già, quando?

Dei futuri figli rivali: Alla prossima morte di papa.

Il Papa: Non portiamo sfiga.

Lui e Lei vivono il loro amore “come nei film, fino alla fine”: ogni storia è un po´ come un film, dove succede di tutto e non sai bene come andrà a finire. I protagonisti non hanno nome, forse proprio perché la loro storia, seppur unica, è anche in qualche modo la nostra: impossibile non immedesimarsi, non riconoscersi almeno una volta nelle sensazione provate e nelle situazioni vissute dalla coppia.

E quello che più di tutto resta di questo romanzo brillante, in apparenza leggero (e sottolineo in apparenza), non sono le mille facce dell´amore, quanto invece ciò che l´autore a sua volta ha imparato dal padre: “La vita è un cinema”.

Consigliatissimo.

***

Régis de Sá Moreira, Come in un film, trad. Daniela Almansi, 272 pagg., NN Editore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *