Un mese di libri ~ Il mio comodino di settembre

Mese movimentato, settembre: la ripresa del lavoro, due trasferte con Monaco d´autore e Pordenonelegge, l´organizzazione di due eventi importanti ad ottobre (la presentazione della traduzione tedesca de La ferocia di Nicola Lagioia e il Rhein-Ruhr-Tour di Marco Patrone). Ho letto poco, ma ci sono diversi nuovi arrivi più che interessanti.

LIBRI LETTI

A settembre ho letto La gemella H (Einaudi) di Giorgio Falco, bello ma che non mi ha convinta al 100%, il già citato — e linkato — Monaco d´autore (Morellini Editore) di AA. VV. e Scritto sul corpo (trad. Giovanna Marrone, Mondadori) di Jeanette Winterson: corpi, passione e soprattutto la forza sconvolgente dell´amore, una lettura che dà i brividi e che è pura poesia. Vi racconterò, intanto vi segnalo che è fuori catalogo — come fanno, certi libri, ad andare fuori catalogo?

LIBRI IN LETTURA

Ancora in lettura Romanzo popolare (Amarganta) di Lucia Guida (procedo lenta, lentissima) e ho iniziato La ferocia (Einaudi) di Nicola Lagioia per arrivare “pronta” alla presentazione che mi hanno incaricato di organizzare in quel di Dortmund in occasione dell´uscita della traduzione tedesca (Eiskalter Süden, Secession Verlag). E rileggo Come in una ballata di Tom Petty per prepararmi al meglio al Rhein-Ruhr-Tour di Marco Patrone, di cui vado fierissima e di cui modererò tutti e quattro gli incontri.

NUOVI ARRIVI

Gli ultimi giorni d´agosto, ma non segnalati nel precedente post, sono arrivati il thriller Lo sguardo oltre la finestra (Antipodes) di Emiliano Bianchi e Macerie di Claudio Piras, autopubblicato.

libri-pordenoneA Pordenonelegge sono stata morigerata. Ho approfittato dello stand dei libri usati, dove ho trovato un paio di libri che cercavo da tempo (Una donna di Sibilla Aleramo e Henry & June di Anaïs Nin), e ho ricevuto in regalo Una storia quasi solo d´amore di Paolo Di Paolo.

In occasione della presentazione di Monaco d´autore ho conosciuto personalmente gli autori, ora sono curiosissima di conoscerli meglio anche anche letterariamente. Valeria Vairo ha pubblicato con l´editore tedesco dtv due libri bilingue che raccontano l´Italia: Profumo d´Italia e Il sapore della vita. Il tempio della piccola foresta (Algra Editore) di Stefano Merenda è invece un romanzo di formazione che ci porta in Cina, Paese dalle mille contraddizioni.

Questo è quanto, conto di recuperare presto un paio di recensioni a cui tengo molto e che attendono già da qualche settimana. Alla prossima!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *